Per il quintetto Comanda Barabba si tratta del secondo album, dopo “Live in Rome” del 2005, anche in questo caso realizzato attraverso una sessione di registrazione dal vivo per Radio Rai 3, datata 25 febbraio 2011. “Jazz Resistant” si compone di nove brani originali, dove ognuno dei protagonisti ha modo di evidenziare la propria cifra espressiva. Ne deriva un lavoro che si distingue per la diversità stilistica, che varia dall’approccio free form dell’iniziale Cuor di Banana alle movenze fast e piene di eventi sonori di Fireman Breakfast a quelle più introspettive e scarne di Sad Cat. La band plasma a proprio piacimento la materia sonora, senza mai risolvere i brani con uno sterile esercizio strumentale, ma dando libero sfogo alle fonti creative dei singoli, soprattutto dei fiati, che formano un flusso d’insieme costantemente in divenire. (R.P.)

 

1512002_706538399358896_1492607463_o